Immagineperbanner18
logoeefs

Ente Edile Formazione e Sicurezza

Catanzaro - Crotone - Vibo Valentia

P.I. 01958950790 - C.F 97001930797

SEDE DI CATANZARO

Via Bari 27, 88050 Caraffa di Catanzaro (CZ), Italy   |  tel. +39 0961 954041

email: entedile@entedileczkrvv.com

pec: entedileczkrvv@pec.it

SEDE DI CROTONE
Via Giovanni Paolo II 260, 88900 Crotone (KR), Italy   |  tel. +39 0962.616747

bannerdapersonalizzare

Asseverazione

Asseverazione2Asseverazione4Asseverazione3
Banneristituzionale1

Cos’è 

L’asseverazione si configura come una attività finalizzata ad attestare l’adozione ed efficace attuazione dei MOG-SSL, a testimonianza di modalità organizzative e gestionali fondate sull'approccio partecipativo realizzate e perseguite da parte di un'organizzazione con la partecipazione delle rappresentanze dei lavoratori, aziendali e territoriali, in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

Il D. Lgs. 81/2008 prevede all’art. 51 che, su richiesta delle imprese, gli Organismi Paritetici possano effettuare l’attività di asseverazione dei Modelli di Organizzazione e Gestione della salute e sicurezza (MOG-SSL), di cui all’art. 30 del medesimo decreto legislativo e rilasciare la relativa attestazione.
Attualmente l'Ente Edile Formazione e Sicurezza di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia è l’unico l’organismo paritetico presente sul territorio autorizzato a asseverare le imprese del settore delle costruzioni.

L’asseverazione quindi è una scelta volontaria dell’impresa edile, promossa dalla CNCPT (Commissione Nazionale dei Comitati Paritetici Territoriali) con il sostegno di INAIL e regolamentata da UNI mediante la Norma Tecnica UNI 11751 – 1, “Adozione ed efficace attuazione dei modelli di Organizzazione e Gestione della salute e sicurezza sul lavoro (MOG – SSL) – parte 1: Modalità di asseverazione nel settore delle costruzioni edili o di ingegneria civile.
 
‚Äč

Vantaggi dell'asseverazione e di avere un MOG

  1. Può avere efficacia esimente della responsabilità amministrativa (D. Lgs. N. 231 2001). Le sanzioni previste sono di tipo pecuniario (minima € 258,00 – massima €1.549.000) e possono prevedere ulteriori provvedimenti  quali la sospensione dell'attività, il divieto di appaltare lavori pubblici, l'esclusione da agevolazioni, finanziamenti, contributi o sussidi e l'eventuale revoca di quelli già concessi etc.
  2. Gli organi di vigilanza possono tenerne conto ai fini delle loro attività ispettive.
  3. Rientra tra i progetti finanziabili attraverso la partecipazione al bando ISI indetto annualmente dall’ INAIL relativo agli incentivi in favore delle imprese che intendono realizzare interventi per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro;
  4. Rappresenta un possibile requisito per partecipare ai bandi di gara pubblici, ove richiesto;
  5. Favorisce la riduzione dell’indice di frequenza e gravità degli infortuni;
  6. Migliora la gestione dei rischi relativi alla salute e sicurezza;
  7. Dimostra ai soggetti coinvolti il proprio impegno nei confronti della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Gli step per ottenere l'asseverazione

  1. Le imprese edili dotate di un modello di gestione della salute e sicurezza sul lavoro - realizzato conformemente alle linee guida Uni/Inail o alla norma OHSAS 18001/45001 o conformemente ai modelli elaborati dalle associazioni di categoria (es. modello ANCE) e iscritte in cassa edile ed in possesso di DURC regolare, effettuano la richiesta all'Ente Edile Formazione e Sicurezza di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia
  2. L'Ente Edile Formazione e Sicurezza di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia effettua il servizio di Asseverazione valutando la documentazione del modello di gestione della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e la sua reale applicazione nei cantieri e negli altri luoghi di lavoro (verifica documentale e verifica tecnica).
  3. Effettuate le verifiche, la Commissione Paritetica Tecnicamente Competente, istituita presso Ente Edile Formazione e Sicurezza di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia, valuta il rapporto di verifica elaborato dal tecnico verificatore che ha effettuato i controlli sul modello di gestione della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e sulla sua attuazione. Nel caso di rapporto di verifica privo di rilievi negativi, viene rilasciato l’attestato di corretta implementazione ed attuazione del modello di gestione della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro (Asseverazione). In presenza di rilievi negativi (non conformità) l’impresa adegua il modello di gestione della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e/o la sua attuazione e Ente Edile Formazione e Sicurezza di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia procede con una ulteriore verifica.
  4. L’attestato di asseverazione ha validità triennale e, con cadenza annuale dal rilascio, sono effettuate le verifiche di mantenimento. Per le imprese certificate OHSAS 18001/45001 da un ente di certificazione accreditato presso ACCREDIA, Ente Edile Formazione e Sicurezza di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia verifica le parti del modello della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro previste dall’articolo 30 del D.Lgs 81/08 non verificate nell’iter di certificazione.

Per maggiori informazioni:

visita il sito www.asseverazioneinedilizia.it

 

scarica la brochure informativa

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder